Convegno “Inform-erat, Inform-Est, Inform-erit”: 30 Anni di Informest e il suo Futuro nella Cooperazione Internazionale.

Il 14 giugno si è tenuto ieri a Gorizia il convegno “Inform-erat, Inform-Est, Inform-erit”, organizzato dall’agenzia di cooperazione internazionale Informest, per ripercorrere la propria storia e delineare le prospettive future. L’evento ha avuto un significato particolare, essendo una delle iniziative per ricordare Gianni Bravo, il primo presidente e fondatore dell’agenzia, ad un anno dalla sua scomparsa.

Fondata nel 1991, Informest ha giocato un ruolo cruciale nel contesto del rinnovamento e dell’apertura verso Est dell’Unione Europea, successivamente alla caduta del muro di Berlino. L’agenzia, sotto la guida visionaria di Gianni Bravo, si è dedicata alla cooperazione internazionale e ai processi di internazionalizzazione delle imprese.

All’evento “Inform-erat, Inform-Est, Inform-erit” sono intervenuti l’Assessore alle Finanze Barbara della Regione Friuli Venezia Giulia Barbara Zilli e l’Assessore ai Lavori pubblici, Politiche europee e Progetti comunitari del Comune di Gorizia Sarah Filisetti. L’Assessore Regionale Alle finanze Barbara Zilli ha sottolineato ha sottolineato l’importanza di Informest nel panorama regionale e internazionale: “Informest continua ad avere un respiro determinante dopo oltre trent’anni dalla sua istituzione: ha contribuito e continua a proiettare il Friuli Venezia Giulia e Gorizia nell’Europa di domani.”
L’Assessore Regionale Barbara Zilli ha proseguito ricordando Gianni Bravo come “una figura imponente, un gigante per questo territorio che ha saputo guardare oltre l’ordinario ampliando le competenze del territorio regionale”. La sua visione e il suo intuito, ha aggiunto, “proseguono nell’attività di Informest e nelle sfide che ci attendono”, tra cui l’evento GO! 2025, quando Gorizia sarà Capitale europea della Cultura.

Lavori pubblici, Politiche europee e Progetti comunitari del Comune di Gorizia Sarah Filisetti, è intervenuta, sottolineando il ruolo chiave di Informest nei progetti transfrontalieri e nella valorizzazione dei territori di confine e di Gorizia.

Il Presidente di Informest Davide Lepori, ha ricordato l’impegno di Informest per lo sviluppo del territorio partecipando finora a 250 progetti per un valore complessivo di 266,6 milioni di euro di cui 10,6 milioni (circa il4%) derivati da risorse regionali, mentre la parte più consistente è stata finanziata da risorse europee per 211,8 milioni (79,8%), statali per 32,7 milioni (12,3%) e per 10,5 milioni (3,9%) da altre fonti. Informest ha fornito supporto alla segreteria tecnica nell’attuazione delle linee strategiche individuate dalla Cabina di regia regionale del Pnrr .
Il convegno “Inform-erat, Inform-Est, Inform-erit” ha rappresentato un momento di riflessione e celebrazione per Informest, un’agenzia che continua a essere un pilastro nella cooperazione internazionale e nello sviluppo regionale, onorando l’eredità di Gianni Bravo e guardando con fiducia alle sfide future.

Facebook
LinkedIn