Un rilancio duraturo delle esportazioni  non può che risultare da interventi che vanno ad incidere sulla produttività e competitività delle imprese.Quindi un rilancio delle vendite duraturo e sostenibile  deve risultare da un aumento della performance e del potenziale di internazionalizzazione."Produrre e vendere" in qualsiasi mercato a prescindere dalla capacità di presidio si rivela sempre più spesso una tattica inefficace, messa continuamente in crisi da nuovi prodotti e competitori.

I dati congiunturali dell’ultimo rapporto trimestrale della Confindustria FVG non sono incoraggianti. Solo le esportazioni, anche se con crescente affanno, sembrano tenere. Il rilancio delle esportazioni quindi come unico corridoio ancora aperto per la crescita? Ma un rilancio duraturo delle esportazioni  non può che risultare da interventi che vanno incidere sulla produttività e competitività delle imprese. Quindi un rilancio delle vendite duraturo e sostenibile  deve risultare da un aumento della performance e del potenziale di internazionalizzazione che è legata a fattori aziendali (dimensione; produttività, intensità degli skill e capacità di innovare) e fattori extra-aziendali di tipo settoriale, territoriale ed istituzionale. Alcuni di questi sono richiamati sempre dalla Confindustria FVG: promozione della ricerca ed innovazione industriale, infrastrutture, formazione di qualità, sburocratizzazione (l’Italia è all’ultimo posto UE per quanto riguarda regolamentazioni che facilitino l’attività di impresa).  Una parte delle PMI regionali in difficoltà nei mercati esteri è ancora legata alla logica della “produzione e vendita”, tipica del sub-fornitore. Ma piazzare i prodotti in qualsiasi mercato a prescindere dalla capacità di presidiare i mercati, si rivela sempre più spesso una tattica inefficace, messa subito in crisi dall’arrivo di nuovi prodotti e competitori. Azioni accomodanti nei confronti di questo tipo di tattica (“export senza internazionalizzazione”), produrranno al più dei fuochi di paglia  su alcuni mercati.



Commenti

Non è ancora stato inserito alcun commento.

lascia il tuo commento

il tuo nome:  
la tua e-mail:
un link:
commento:  

Informest 2020 - al servizio del territorio

CRE:HUB

Progetto "CRE:HUB - Policies for cultural CREative industries: the HUB for innovative regional development"

Primo Bilancio della Presidenza Bertossi

Informest 2015: strategia ed operatività

Photo gallery

Il Presidente di Informest Bertossi, la Presidente della Regione FVG Serracchiani e l’Assessore Peroni alla firma della convenzione, Trieste 22 ottobre 2014.

[ Il Presidente di Informest Bertossi, la Presidente della Regione FVG Serracchiani e l’Assessore Peroni alla firma della convenzione,
Trieste 22 ottobre 2014.
]

Progetti in corso

[ Tutti i progetti in corso ]

Aree di intervento

Enti fondatori